Ricetta Calamarata alla crema di zucca con funghi, speck e noci di pastagarofalo

Calamarata alla crema di zucca con funghi, speck e noci

Calamarata alla crema di zucca con funghi, speck e noci

ricetta di

Introduzione

La cremosità e la dolcezza della zucca bilanciano perfettamente la sapidità dello speck, accompagnato dal gusto deciso dei funghi e completato dalla croccantezza delle noci. Un primo piatto che racchiude al suo interno tutti i sapori dell'autunno! Ricetta in collaborazione con Pasta Garofalo.

Potrebbero piacerti anche...

Ingredienti

Procedimento

STEP 1

Cuocere la zucca tagliata a pezzi in acqua bollente per 15 minuti, quindi frullarla insieme a un pizzico di sale e pepe.

Immagine del passaggio 1 della ricetta Calamarata alla crema di zucca con funghi, speck e noci

STEP 2

Nella stessa acqua, aggiungere del sale grosso e cuocere la Calamarata Garofalo al dente.

Immagine del passaggio 2 della ricetta Calamarata alla crema di zucca con funghi, speck e noci

STEP 3

In una padella rosolare lo speck tagliato a listarelle per 5 minuti, finchè diventerà croccante. Tenere da parte.

Immagine del passaggio 3 della ricetta Calamarata alla crema di zucca con funghi, speck e noci

STEP 4

Nella stessa padella aggiungere un filo d’olio evo, uno spicchio d’aglio, i funghi tagliati a fettine, coprire con coperchio e cuocere per 10 minuti. A fine cottura aggiungere il sale e il prezzemolo tritato.

Immagine del passaggio 4 della ricetta Calamarata alla crema di zucca con funghi, speck e noci

STEP 5

Scolare la pasta al dente in padella insieme ai funghi. Aggiungere la crema di zucca, un mestolo di acqua di cottura, lo speck, le noci tritate e mantecare.

Immagine del passaggio 5 della ricetta Calamarata alla crema di zucca con funghi, speck e noci

STEP 6

Servire calda!

Immagine del passaggio 6 della ricetta Calamarata alla crema di zucca con funghi, speck e noci

Vota la ricetta

Fai sentire la tua voce, chef!

Vota questa ricetta

Domande e recensioni

pastagarofalo
73 ricette

Un amore che dura dal 1789 e che,ancora oggi, non smette di emozionare. Garofalove. L’amore, quello vero ❤️

©2024 Al.ta Cucina