Ricetta Paccheri Umami di giodamato1982

Paccheri Umami

Paccheri Umami

ricetta di

Introduzione

Paccheri ripieni con ricotta aromatizzata al basilico su crema di pomodorini gialli e rossi

Potrebbero piacerti anche...

Ingredienti

  • Paccheri320 g

  • Basilicoq.b.

  • pomodorini gialli e rossi500 g

  • olio EVOq.b.

  • Saleq.b.

  • Pepeq.b.

Procedimento

STEP 1

Iniziamo dal ripieno. In una ciotola aggiungiamo la ricotta , precedentemente setacciata, basilico tagliato fine a coltello un pizzico di sale e di pepe ed un filo d’olio e amalgamate il tutto. Trasferite il composto in una sac à poche e riponetelo nel frigo.

STEP 2

Mettiamo su la pentola con acqua e portiamo a bollore, salate e calate la pasta. Togliere la pasta 6/7 minuti prima della cottura e metterla in una ciotola con un filo di olio , per far sì che la pasta non si attacchi

STEP 3

Crema pomodorini In una padella ampia aggiungete un giro d’olio e fate soffriggere uno spicchio d’aglio in camicia, aggiungere i pomodorini gialli e rossi , divisi a metà, un mestolo di acqua , e fare cuocere 10 minuti. Salate e pepate e aggiungete qualche foglia di basilico. Traferite tutto in un bicchiere e frullate con il mixer fino ad ottenere una crema, prendete un colino a maglie strette e setacciate la crema, così otterrete un risultato liscio.

STEP 4

Riprendete il composto dal frigo e andate a riempire i Paccheri con la crema di ricotta, e adagiateli su un tegame da forno, poteri aiutarvi con un coppapasta così gli darete una forma migliore, e metteteli in forno a 170° per 10 minuti.

STEP 5

Impiattiamo Prendete un fondina e create il fondo con la crema di pomodorini adagiatevi sopra i Paccheri ripieni e una foglia di basilico

Vota la ricetta

Fai sentire la tua voce, chef!

Vota questa ricetta

Domande e recensioni

giodamato1982
10 ricette

Sono Giovanni D’amato, cuoco emergente della cucina italiana. Sono 4 anni che ho scoperto questa passione che poi si è tramutata in lavoro. Sono entrato la prima volta in cucina quasi per gioco, e sono rimasto affascinato da un mondo a me sconosciuto, ed ho deciso di studiare per diventare uno chef. Il mio lo definisco uno stile classico/contemporaneo, o meglio, rispetto la tradizione ma con un’occhio all’innovazione. Amo cucinare i prodotti della mia regione, perché lì reputo molto versatili in cucina. Sono molto legato ad un piatto che mi accompagna sin da bambino, il Ragù, quello della nonna. Un saluto alla prossima ricetta!!

©2024 Al.ta Cucina