Ricetta Crostata con Namelaka al Mango di Ortensio

Crostata con Namelaka al Mango

Crostata con Namelaka al Mango

Tempo totale
50 minuti
Difficoltà
Facile
ricetta di

Introduzione

Un dolce nato per caso, può essere definito come preparato con ingredienti di recupero, un po’ di frolla, del mango e degli amaretti, tutti avanzi utilizzati per preparare ricette ben strutturate. Ecco che nasce la Crostata con il guscio coperto da savoiardi inzuppati e coperti da una Namelaka al mango, modellata in uno stampo di silicone. Le migliori torte nascono o per sbaglio o per ingredienti di recupero che casualmente ben si sposano nei sapori.

Potrebbero piacerti anche...

Procedimento

STEP 1

Per la frolla: mettere il burro morbido, il sale, lo zucchero a velo e le uova e impastare con la foglia in planetaria, aggiungere la vaniglia e poi la farina, con la fecola e la polvere di mandorle, impastare per 1 minuto.

STEP 2

Dopo averla compattata stenderla tra due fogli di carta forno e farla riposare in frigo per 1 ora

STEP 3

Stendere la frolla a 3 mm, foderare uno stampo per crostata da 20/23 cm, bucherellare bene il fondo del guscio e cuocerla in bianco a 180° per circa 20/25 minuti

STEP 4

Farla raffreddare su una gratella e metterla da parte

STEP 5

Per la Namelaka al mango: scaldare in un pentolino la polpa di mango e il glucosio, fuori fuoco aggiungere la gelatina pre idratata, versare il composto sul cioccolato ed emulsionare con un minipimer

STEP 6

Aggiungere la panna e frullare fino ad avere un composto uniforme, versare la namelaka nello stampo in silicone di vostra scelta, del diametro leggermente più piccolo di quello del guscio di frolla

STEP 7

Porre in frigo per una mezz’ora e poi nel congelatore per una notte

STEP 8

Decorare con degli amaretti e con il resto della namelaka inserita in uno stampo decorativo di silicone e congelato

Vota la ricetta

Fai sentire la tua voce, chef!

Vota questa ricetta

Domande e recensioni

Ortensio
365 ricette

Nessun Amore è più sincero dell’Amore per il Cibo ( George Bernard Shaw )

Presente in

©2024 Al.ta Cucina