Cheesecake classica con gelee di fragole

È un grande classico della famiglia dei dessert. Se preparata a regola d'arte risulterà estremamente golosa. Ma vediamo un po' cosa serve. Seguite i passaggi e vedrete!

10 porzioni
Per il gelee:
250 g
fragole
120 g
zucchero
2 g
colla di pesce
q.b.
succo limone
120 g
biscotti digestive
50 g
burro fuso
250 g
ricotta
250 g
philadelphia
200 g
panna fresca
210 g
zucchero
10 g
gelatina in fogli
q.b.
estratto di vaniglia
Passaggio 1 di 5

Per prima cosa sbriciolare finemente i biscotti in un mix, sciogliere il burro e versarlo sulla farina di biscotti. Sistemare il crumble ottenuto sul fondo di una teglia a cerniera, foderato con carta forno. Io uso un diametro 18 per farla venire bella alta! Ricordarsi di foderare anche i bordi con delle strisce di carta forno oppure con dell' acetato alimentare. Porre in frigo a rassodare.

Passaggio 2 di 5

Mettere a mollo in acqua fredda i 10 g di gelatina in fogli. Proseguire con il montaggio di mezza dose di panna, deve risultare lucida ovvero semi montata e mettere da parte, (anche in frigo se ci troviamo in una stagione calda) ; amalgamare in una ciotola grande lo zucchero, la ricotta e Philadelphia. Ottenuto il composto aggiungere la panna semi montata mescolando con attenzione per evitare che la panna si smonti.

Passaggio 3 di 5

In un pentolino riscaldiamo la restante panna liquida e sciogliamoci la gelatina strizzata. Versare sulla nostra crema e mescolare. Il composto è pronto per essere versato sulla base biscotti. Porre in frigo a far rassodare per almeno tre ore.

Passaggio 4 di 5

Nel frattempo frullare le fragole lavate e asciugate, aggiungere lo zucchero e qualche goccia di limone, mettere sul fuoco e cuocere 8 min. Appena la salsa è pronta e calda, sciogliervi i 2 g di gelatina che avrete ammollato in precedenza in acqua fredda. Far freddare un po' e versarlo sul dolce. Assicurarsi che almeno la superficie della crema si sia addensata un po', altrimenti il gelee si mescola alla crema bianca e non va bene.

Passaggio 5 di 5

Trascorse 3/4 ore in frigo ,la torta si può liberare dal contenitore e far scivolare su un piatto. Per fare ancora meglio preparate il dolce direttamente sul piatto da voi scelto usando solo la cerniera come struttura per la preparazione. 😉

avatar-SB
user badgeuser badgeMaster of Ricette: il master of ricette è un utente che scrive sempre ricette gustosissime senza mai sbagliare una virgola.