Ricetta Schiaccia briaca di ciracoo

486

Dolci

Schiaccia briaca

40m
Facile

Dolce tipico dell’Isola d’Elba si caratterizza per essere un dolce secco fatto con molta frutta secca e Alchermes, che gli conferisce il tipico colore rosso e l’aggettivo “briaca”. Vi assicuro che se a prima vista potrebbe essere poco invitante per il suo aspetto rosso e asciutto in realta’ e’ davvero buono. Vi consiglio di inzupparlo nel vin santo o l’aleatico, sara’ ancora piu’ buono.

Dolce tipico dell’Isola d’Elba si caratterizza per essere un dolce secco fatto con molta frutta secca e Alchermes, che gli conferisce il tipico colore rosso e l’aggettivo “briaca”. Vi assicuro che se a prima vista potrebbe essere poco invitante per il suo aspetto rosso e asciutto in realta’ e’ davvero buono. Vi consiglio di inzupparlo nel vin santo o l’aleatico, sara’ ancora piu’ buono.

Passaggi

Istruzioni dettagliate per preparare: Schiaccia briaca

1 di 11

Mettete l’uvetta in ammollo nel rum per circa 10 minuti.

2 di 11

Tritate grossolanamente le noci e le mandorle.

3 di 11

In una ciotola mettete la farina, ed unite metà dell'uvetta sgocciolata dal rum, le noci, le mandorle, i pinoli. Mescolate.

4 di 11

Aggiungete lo zucchero, il vin santo, l’olio di semi e metà dell’alchermes ed il lievito.

5 di 11

Con un cucchiaio di legno mescolate il tutto. Inizialmente sara’ un po’ slegato e si formeranno delle grosse briciole, poi piano piano si iniziera’ a compattare, rimanendo comunque un composto asciutto e rosso.

6 di 11

Prendete una teglia per dolci del diametro di 24 cm e foderatela con carta forno (in alternativa potete anche imburrare ed infarinare) e versatevi al suo interno l’impasto. Pressatelo bene con il dorso di un cucchiaio per livellarlo e compattarlo.

7 di 11

Sulla superficie del dolce distribuite la metà dell’uvetta lasciata da parte e cospargetelo con zucchero di canna.

8 di 11

Preriscaldate il forno a 180 °C ed infornate il dolce. Lasciate cuocere per 20 minuti.

9 di 11

Trascorso il tempo di cottura estraete il dolce e irroratelo con la metà di alchermes che avevate lasciato da parte.

10 di 11

Infornate di nuovo e lasciate cuocere ancora 20 minuti.

11 di 11

Una volta cotto togliete il dolce dal forno e lasciatelo intiepidire, poi mettetelo su di un vassoio e servite freddo accompagnato a piacere da un bicchiere di vin santo

Commenti (0)

tags