Ricetta Zeppole fritte di Mamy.chef75

Zeppole fritte

Zeppole fritte

Tempo totale
40 minuti
Difficoltà
Facile
ricetta di

Introduzione

Le zeppole non si mangiano solo il 19 marzo per festeggiare la festa del papà. Io le preparo sempre e se devo scegliere le preferisco fritte anche se sembrano infornate. Il passaggio prima in forno e poi fritte le rende più leggere e non unte ma squisite. Questa è la ricetta di Salvatore de Riso, il maestro delle zeppole.

Potrebbero piacerti anche...

Ingredienti

6
    Per la pasta choux
  • olio di arachidi x friggereq.b.

  • burro100 g

  • sale5 g

  • farina250 g

  • acqua250 g

    Per guarnire
  • amarene sciroppateq.b.

  • zucchero a veloq.b.

Procedimento

STEP 1

Prepariamo la crema: in una ciotola sbattere con una frusta i tuorli con lo zucchero, aggiungere l'amido e la vaniglia e un pizzico di sale. In un pentolino riscaldare il latte con la panna e la scorza del limone. Aggiungerlo ai tuorli poco alla volta mescolando. Portare sul fuoco e far cuocere pochi minuti finché si addensa. Coprire con pellicola a contatto.

STEP 2

Per la pasta choux: mettere sul fuoco un tegame con l'acqua, il burro a pezzetti, il sale e portare a ebbollizione. Aggiungere in un solo colpo la farina e girare con un cucchiaio di legno affinché si assorbe e si sarà formata una crosticina bianca sul fondo del tegame. Far intiepidire e aggiungere un uovo alla volta facendolo assorbire bene prima di aggiungerne un altro fino a che il composto diventa liscio.

STEP 3

Mettere il composto in una sac a poche con bocchetta a stella e formare delle ciambelle con un solo giro su carta forno. Infornare a 200° per circa 10 minuti o finché si staccheranno dalla carta.

STEP 4

Tuffarle poche alla volta in una padella con olio caldo a 180°facendole dorare da tutti i lati.

STEP 5

Spolverarle con zucchero a velo e guarnirle con crema e amarene sciroppate.

Vota la ricetta

Fai sentire la tua voce, chef!

Vota questa ricetta

Domande e recensioni

Mamy.chef75
383 ricette

La mia più grande passione è la cucina, trasmessa anni fa da mia nonna. I piatti tradizionali, con gli stessi ingredienti, mi piace rivisitarli a mio modo, inserendo eleganza e specialmente colori. Ogni volta che creo un piatto mi emoziono e vorrei tanto emozionare anche voi.

Presente in

©2024 Al.ta Cucina