Ricetta Ravioli baccalà e bufala con crema di zucca e pomodoro secco di savianonunzio

Ravioli baccalà e bufala con crema di zucca e pomodoro secco

Ravioli baccalà e bufala con crema di zucca e pomodoro secco

Tempo totale
1 ora e 20 minuti
Difficoltà
Media
ricetta di

Introduzione

La ricetta dei Ravioli di baccalà e bufala con crema di zucca e pomodoro secco, nata in collaborazione con l'azienda agricola AGRIDIS, è un piatto saporito e gustoso. La combinazione di ingredienti dal sapore deciso, come il baccalà e la bufala, con la dolcezza della zucca e la croccantezza del pomodoro secco, rendono questo piatto unico e indimenticabile. Perfetta per una cena tra amici o per un'occasione speciale. Buon appetito!

Potrebbero piacerti anche...

Ingredienti

    Per i ravioli
  • farina 00200 g

  • semola rimacinata100 g

    Per il ripieno
  • cucchini olio EVO AGRIDIS3

  • pepeq.b.

  • saleq.b.

  • alloro1 foglia

  • baccalà dissalato100 g

  • ricotta di bufala100 g

    Per il completamento
  • Vellutata di zucca AGRIDIS o potete realizzarla voi la ricetta la trovate qui1

  • Pomodori secchi Agridis5

Procedimento

STEP 1

Per il ripieno dei ravioli

STEP 2

Facciamo sbollentate il baccalà dissalato con una foglia di alloro per circa 30 minuti e lasciamo intiepidire

STEP 3

riduciamolo in poltiglia in poltiglia con la ricotta di bufala; uniamoci anche olio EVO e regoliamo di sale pepe .

STEP 4

Per i ravioli

STEP 5

Passiamo quindi a preparare la pasta all'uovo, uniamo la farina e la semola e disponiamola su una spianatoia, formando un buco al centro nel quale inseriamo le uova leggermente sbattute ed il sale

STEP 6

iniziamo a raccogliere la farina dai lati con la forchetta e a portarla verso il centro, quando il composto inizierà a diventare più consistente continuiamo a impastare con le mani per circa 5 minuti, fino a formare un panetto, che avvolgeremo nella pellicola e faremo riposare in frigorifero per 30 minuti

STEP 7

trascorso il tempo di riposo stendiamo la pasta, riportiamola sulla spianatoia e appiattiamo il panetto con le mani infarinandolo leggermente con della semola rimacinata e iniziamo a lavorare la pasta con il matterello lavorandola da entrambi i lati fino ad avere una sfoglia molto sottile infarinandola di tanto in tanto sempre col la semola (potete anche usare la macchina tirapasta)

STEP 8

appoggiano poi una sfoglia sulla spianatoia, dividiamo la sfoglia in quadrati di 56 cm di lato utilizzando una rotella dentellata, farciamo ciascun quadratino con un mucchietto del ripieno, posizionandolo al centro e sovrapponiamo una altra sfoglia sopra e premiamo bene con le dita lungo i lati per sigillarli, se la sfoglia risata troppo secca possiamo umidire i con dell'acqua

STEP 9

riponiamo i nostri ravioli in un vassoio bene infarinato con la semola e ben distanziati in modo da non attaccarsi uno con l'altro

STEP 10

Per completate il piatto

STEP 11

se avete deciso di utilizzare la velluta di zucca agridis, prima di metterla in padella affiniamola con un frullatore ad immersione, e scaldiamola in padella

STEP 12

Tagliamo a strisce i pomodori secchi

STEP 13

Facciamo cuocere i nostri ravioli in abbondante acqua salata per circa 7/8 minuti

STEP 14

in un piatto adagiamo la nostra crema di zucca, disponiamo sopra i ravioli e completiamo con i pomodori secchi

STEP 15

buon appetito!

Lo chef consiglia:
Ecco alcuni consigli per la preparazione della ricetta Ravioli baccalà e bufala con crema di zucca e pomodoro secchi:
Usare una farina e semola per pasta all'uovo di buona qualità per ottenere una pasta sfoglia morbida e gustosa.
Per la farcitura, utilizzare baccalà e bufala freschi e di qualità per un sapore intenso e deciso.
Per la crema di zucca, utilizzare zucca fresca e gialla per ottenere un sapore dolce e delicato.
Aggiungere un pizzico di noce moscata e un po' di pepe nero per esaltare i
savianonunzio

Vota la ricetta

Fai sentire la tua voce, chef!

Vota questa ricetta

Domande e recensioni

savianonunzio
27 ricette

#cucinoperpassione ❤️‍🔥 #foodblogger #Napoletano Cucino perché è il mio modo di comunicare, le ricette e tanto altro lo trovi sul mio blog www.nunziosaviano.it