Ricetta Barbexin gratinati (Grifola Frondosa) di Bina

Barbexin gratinati (Grifola Frondosa)

Barbexin gratinati (Grifola Frondosa)

Tempo totale
30 minuti
Difficoltà
Media
ricetta di

Introduzione

Sono funghi molto diffusi in Oriente ma anche in Italia si trovano sempre più spesso attaccati al tronco degli alberi. Il nome botanico è Grifola Frondosa. Non vanno mangiati crudi, ma si possono seccare o mettere sott'olio. Hanno molte proprietà benefiche soprattutto per colesterolo e pressione. Il nome barbexin è in dialetto genovese ma viene chiamato con altri innumerevoli nomi tra cui Fungo Cavolfiore per la somiglianza all'ortaggio

Potrebbero piacerti anche...

Procedimento

STEP 1

Per prima cosa mondare i funghi proprio come fossero dei cavolfiori, tagliando le cimette ed eliminando il gambo centrale coriaceo. Lavare sotto l'acqua corrente per eliminare la terra ed asciugare con un panno

STEP 2

Preparare una panatura mescolando pangrattato, parmigiano, aglio tritato e un pizzico di sale. Aggiungere erbette piacere

STEP 3

Prendere una teglia e disporre sul fondo uno strato di funghi anche un pó sovrapposti

STEP 4

Ricoprire con abbondante panatura e spruzzare con un bel giro d'olio

STEP 5

Infornare a 150 gradi per circa 10/15minuti

Lo chef consiglia:
In Giapponese questi funghi si chiamano Maitake che significa fungo danzante e chi lo trova danza per la felicità
Bina

Vota la ricetta

Fai sentire la tua voce, chef!

Vota questa ricetta

Domande e recensioni

Bina
96 ricette

Mi piacciono le ricette semplici come me

Presente in

©2024 Al.ta Cucina