Ciambella al latte caldo con crema al limone

La ricetta di questa torta da tè o colazione l'ho realizzata prendendo ispirazione dalla food blogger Sonia Peronaci, aggiungendo delle varianti e l'accompagnamento di una saporita crema al limone senza uova.

8 porzioni
Per la crema al limone
500 ml
latte
100 g
zucchero
1
limone
50 g
farina
Per la ciambella
230 g
farina 00
200 g
zucchero
140 g
latte
4
uova
100 g
burro
1
bustina di lievito per dolci
q.b.
sale
1
limone
Passaggio 1 di 6

Per preparare la ciambella al latte caldo mettere in una ciotola le uova e montarle per 10 minuti con le fruste versando lo zucchero a filo, rendendole molto spumose.

Passaggio 2 di 6

Versare il latte in un pentolino e aggiungere il burro, la scorza di limone grattugiata e il sale. Portare il composto fino ad un leggero bollore.

Passaggio 3 di 6

Unire al composto di uova la farina setacciata e il lievito, incorporando gli ingredienti delicatamente senza smontare il composto. Versare il composto di latte caldo a filo e poi aggiungere il succo di limone.

Passaggio 4 di 6

Versare l’impasto in una teglia per ciambella imburrata e cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 30 minuti (fare la prova dello stecchino). Una volta sfornata, lasciare raffreddare completamente.

Passaggio 5 di 6

Per la crema, grattuggiare la scorza di limone, spremerne il succo ed aggiungere entrambi al latte in un pentolino e portare a leggero bollore. Mettere in una ciotola lo zucchero e la farina mescolati insieme. Quando il latte bolle leggermente aggiungere le polveri e mescolare energicamente con una frusta finché si addensi il tutto, mantenendo il pentolino su fuoco basso. Poi togliere dal fuoco e far raffreddare in un contenitore la crema con pellicola per alimenti a contatto così da non far formare la pellicina rigida in superficie.

Passaggio 6 di 6

Servire il ciambellone a fette accompagnato dalla crema di limone.

avatar-GC
user badgeuser badgeMaster of Ricette: il master of ricette è un utente che scrive sempre ricette gustosissime senza mai sbagliare una virgola.